∼ Musto Carmelitano ∼

Musto Carmelitano is a family-run farm for more than three generations of vintners. In 2005, Elisabetta and his brother, Luigi, managed to inherit the passion for land and wine from their parents and grandparents.

In 2006, with the construction of the new wine cellar, the purchase of equipment and the collaboration of the expert winemaker Sebastiano Fortunato, it was possible to obtain exceptional wines, joining the tradition of technology. The farm consists of thirteen hectares, nine of which are dedicated to arable land and four to vineyards.

The Aglianico del Vulture grapes, coming from the vineyards, are scrupulously picked and harvested by hand, grown according to the biological method. In addition, she takes care of transforming grapes into wine with the goal of preserving all her precious organoleptic properties. For this to happen, she avoid selected yeasts, clarifications, and any stabilization interventions. Fermentations start spontaneously, with no sulfur dioxide and only native yeasts. Musto Carmelitano wines are produced in an artisanal way, respecting the environment and protecting the consumer.

Musto Carmelitano è un’azienda agricola a conduzione familiare da più di tre generazioni vignaioli. Nel 2005, è passata in gestione ad Elisabetta e suo fratello Luigi, i quali hanno ereditato la passione per la terra e il vino dai propri genitori e nonni.

Nel 2006, con la costruzione della nuova cantina, l’acquisto di attrezzature e la collaborazione dell’esperto enologo Sebastiano Fortunato, è stato possibile ottenere vini eccezionali, unendo la tradizione alla tecnologia. L’azienda consta di tredici ettari, nove dei quali dedicati ai seminativi e quattro ai vigneti.

Le uve Aglianico del Vulture, provenienti dai vigneti aziendali, sono scrupolosamente selezionate e raccolte a mano, coltivate seguendo il metodo biologico. Inoltre, si pone cura nel trasformare l’uva in vino con l’obiettivo di conservare tutte le sue preziose proprietà organolettiche. Perché questo avvenga, si evitano di usare i lieviti selezionati, le chiarifiche e qualsiasi intervento di stabilizzazione. Le fermentazioni partono in maniera spontanea, senza anidride solforosa e con i soli lieviti indigeni. I vini Musto Carmelitano sono prodotti in maniera artigianale, nel rispetto dell’ambiente e nella tutela del consumatore.