Un Look cinematografico con le LUT

Fotografia di Gianpiero Di Molfetta, editing e post produzione Michele Abriola – LUT personalizzata

What is a LUT?
A Look-Up Table (LUT) is a .CUBE or .3DL file that contains precise mathematical instructions to modify a color with another.
When we talk about LUT we will inevitably enter the world of color grading (not to be confused with the color correction).
LUT is widely used in post-production of video files to replicate or generate specific looks and hence change the “atmosphere” of a given scene or even an entire movie.

How do you use a LUT?
LUT can be used with post-production softwares such as Final Cut (with specific plug-ins), Premiere, Edius, Photoshop, Da Vinci Resolve and others.

On which files I can use a LUT
They are usually used on video files made with appropriate picture styles or on any RAW or jpeg photograph.
Often though when we apply a LUTto a certain shot or photo we do not always get the result hoped for.
The mistake that is often made is to think that a LUT is born like a file that allows a sort of color correction always perfect, a kind of preset, actually being “only” a color map the final result depends on certain assumptions .
LUTs are generally designed to work best on images that are defined as “FLATs” whether they are from a LOG file rather than RAW, however unless LUT is specifically created for a particular file or shot, subsequent corrections are required to apply them correctly because a LOG file generated for example by a RED camera will not be the same as that generated by a BLACKMAGIC camera and so on.

How do I use LUT on my photos?
LUT’s allows us to post-produce a photograph from RAW or jpeg files with the ability to fine-tune the final result, especially thanks to the interaction that PS can have with ACR and the adjustment tools in the PS. In PS the LUT is applied by using a Color Consultation ADJ Layer.

Che cosa è una LUT?
Una Look-Up Table (LUT) è un file con estensione .CUBE oppure .3DL che contiene delle precise istruzioni matematiche per modificare un determinato colore con un altro.

Quando parliamo di LUT entriamo inevitabilmente nel mondo del color grading (da non confondere con la color correction).
La LUT viene ampiamente utilizzata nella post produzione dei files video per replicare o generare ex novo degli specifici Look e di conseguenza modificare “l’atmosfera” di una determinata scena o addirittura di un intero filmato.

Come si utilizza una LUT?
La LUT può essere utilizzata tramite i software di post produzione come per esempio Final Cut (con utilizzo di specifici plug-in), Premiere, Edius, Photoshop, Da Vinci Resolve ed altri.

Su quali files posso utilizzare una LUT
Normalmente sono utilizzate su files video realizzati con opportuni picture styles oppure su una qualsiasi fotografia RAW oppure jpeg.
Spesso però quando diamo un determinato girato o fotografia in pasto ad una LUT non sempre otteniamo il risultato sperato.
L’errore che spesso si compie è quello di pensare che una LUT nasce come un file che permette una sorta di correzione del colore sempre perfetta, una sorta di preset, in realtà essendo “solo” delle mappe colore il risultato finale dipende da determinati presupposti.
Le LUT in generale sono studiate per lavorare al meglio su immagini che vengono definite “FLAT” siano esse da un file LOG piuttosto che RAW, tuttavia a meno che non si tratti di LUT specificamente create per un determinato file o girato, correzioni successive sono necessarie per applicarle correttamente in quanto un file LOG generato per esempio da una camera RED non sarà lo stesso di quello generato da una BLACKMAGIC e così via non essendo quindi uno standard.

Come utilizzo la LUT sulle mie fotografie?
In ambito fotografico la LUT ci consente una post produzione da file RAW oppure jpeg con la possibilità di regolare finemente il risultato finale soprattutto grazie all’interazione che PS può avere con ACR e con gli strumenti di regolazione presenti in PS. In PS la LUT viene applicata tramite l’utilizzo di un Livello di consultazione colore.

Esempio di applicazione di una LUT personalizzata in PS
  • Before-Before and After
    After-Before and After
    BeforeBefore and AfterAfter

What other uses can have a LUT?
A very interesting use of LUT is to create a COLOR MATCHING to create a look similar to a sample image.
A perfect example are the images we see under which LUT was made by Alessandro Bernardi, GURU of color correction and color grading (http://www.psschool.it), through a matching process made with specific softwares during one of the His intense workshops.
In the example above, a LUT was generated on the basis of a photograph taken from my USA28 reportage shooted with a VISION2 film, Alessandro Bernardi’s LUT allowed a COLOR MATCHING very accurate to give a new look to his promenade of the seafront of Napoli 🙂

Quali altri utilizzi può avere una LUT?
Un utilizzo molto interessante delle LUT è quello di realizzare un COLOR MATCHING per generare un look simile ad una immagine campione.
Un perfetto esempio sono le immagini che vediamo sotto la cui LUT è stata realizzata da Alessandro Bernardi, GURU della color correction e color grading (http://www.psschool.it), tramite un processo di matching realizzato con softwares specifici durante uno dei suoi intensi workshop.
Nell’esempio riportato è stata generata una LUT sulla base di una fotografia tratta dal mio reportage USA28 realizzata con una pellicola cinematografica VISION2, l’intervento di Alessandro Bernardi ha permesso un COLOR MATCHING molto accurato per donare un nuovo look al suo girato del lungomare di Napoli 🙂